Restyling Plantacquario

Posted by on Dic 18, 2008 in Acquari, Plantacquari | 0 comments

Dopo i primi mesi dall’iniziale allestimento, le piante acrescita rapida. troppo rapida per il mio tempo a disposizione non mi davano il tempo di seguire doverosamente questo acquario molto impegnativo e le alghe cominciavano a prendere il sopravvento… di qui la decisione di rivedere il progetto.
Dopo soli 6 mesi l’acquario ha cominciato a.. sfuggirmi di mano..
Le piante crescevano a dismisura, e faticavo a stare dietro con le forbici a questa crescita, la grande quantità di piante in superficie e fuori non consentiva un ottimale ricircolo dell’acqua e dopo una fase dove si presentavano le solite alghe filamentose …e un bel giorno, complice il ristagno dell’acqua in superifcie.. ecco comparire i cianobatteri…. Inutili le ore di buio, le sifonature quotidiane,. la sospensione della fertilizzazione.. . ho dovuto intervenire con l’antibiotico e modificare il layout della vasca per garantire una migliore circolazione dell’acqua ed una gestione più tranquilla della vasca con piante meno esuberanti. piante: Rotala rotundifolia Criptocoryne balance Pogostemon helferi Hydrocotyle leucocephala Criptocpryne wendtii brown Eleocaris acicularis

 

r18olandese.jpg

Ho visto le alghe tornare indietro un po’ alla volta… aiutate anche da utilissime lumache neritine… anche se ho visto comparire ogni tanto tracce di cianobatteri sul fondo…

r1olandese.jpg

r2olandese.jpg
r3olandese.jpg
r4olandese.jpg
r5olandese.jpg

r6olandese.jpg

r7olandese.jpg

r8olandese.jpg

r9olandese.jpg

r10olandese.jpg

r11olandese.jpg

r12olandese.jpg

r16olandese.jpg

r17olandese.jpg

r19olandese.jpg

r21olandese.jpg

r22olandese.jpg.jpg

r23olandese.jpg

r24olandese.jpg

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.